Elita Festival 2012 Preview – Work Hard Party Harder
elita 2

Proponendo un eccitante mix di cultura contemporanea, dalla musica, al design, passando dalle forme d’arte e di intrattenimento più innovative, la 7ma edizione di elita festival torna per questo 2012 a stupire, in nome della qualità, il pubblico internazionale della Design Week milanese, dal 18 al 22 Aprile, al grido di: Work Hard, Party Harder.

Dai tempi della sua definizione, nata in concomitanza con il processo di industrializzazione, il diritto allo svago sembra ancora oggi essere un’utopia, un diritto non acquisito, non riconosciuto.


E’ sempre il tempo per lavorare, le città non dormono mai e i loro abitanti vivono di rapporti virtuali.
La rivoluzione digitale ci trova sempre svegli, allerta e connessi, ma non si deve dimenticare di prendersi del tempo per godere della vita reale, dei rapporti umani, degli scambi emozionali e fisici.
Elita si propone di sensibilizzare il suo pubblico sul tema, proponendo di ascoltare la musica dal vivo, che siano live o dj set, di guardare l’arte direttamente con occhi propri, di parlare e socializzare senza uno schermo che funge da mediatore, di ballare e sudare, di tornare nel mondo dove niente può essere cancellato con un ctrl + z.

Per il terzo anno consecutivo il cuore del festival sarà il Teatro Franco Parenti, sancendo quel sodalizio che contribuisce ad accrescere il ruolo sempre più centrale del distretto Porta Romana Design e delle sue proposte creative, durante il Salone del Mobile milanese, attraverso contenuti ad hoc studiati e proposti da elita con eventi e iniziative sul territorio.

Il Teatro Franco Parenti diverrà così l’Elita Theatre e ospiterà concerti live, conferenze, dibattiti, installazioni artistiche sino alla giornata finale che si chiuderà con l’ormai consolidato appuntamento con elita Sundaypark, per l’occasione “Sundaypark Special Design Week Closing Party”, promosso con IED e fuorisalone.it: una domenica speciale rivolta a tutti, anche ai più piccoli, e dove troverà spazio extras’mall, la selezione di giovani designer curata da elita, e il Primo Bike Design Show, esposizione dedicata al mondo delle biciclette di design, con la partecipazione di produttori indipendenti e artigiani internazionali, e che sottolinea la vitalità di un mezzo di trasporto tornato insospettabilmente di moda.

Molti i contenuti culturali, legati a un concetto ampio di design week ed ospitati all’interno dell’Elita Theatre: il ciclo di conferenze A like Alternatives – Designing a new world, verterà sul tema del design della comunicazione, mobilità e tecnologia, mentre l’Elita Design Award 2012, giunto al suo secondo appuntamento, in collaborazione con IED e Fuorisalone.it, sarà dedicato ad approfondire il tema del rapporto tra Design Week e territorio, dando uno sguardo retrospettivo a quanto proposto dai più importanti brand mondiali di design presenti al Salone del Mobile all’interno dei diversi Poli che ospitano il cosiddetto Fuorisalone, e che culminerà domenica 22 Aprile con una speciale premiazione, nel corso di un Design Brunch al progetto che fra quelli esaminati avrà avuto un migliore impatto su addetti ai lavori e pubblico.

Confermato l’headquarter presso Nike Stadium, con incontri quotidiani con i protagonisti del festival, mentre un nuovo punto di riferimento diurno è l’Ostello Bello, il nuovo ostello di Milano, con il ciclo di concerti ad ora di pranzo “Elita Scramble”, in collaborazione con Rolling Stone Magazine.

Ancora più ricco il citynetwork, grazie al quale elita si irradia su tutto il territorio metropolitano attraverso la rete dei suoi partner: dai club più rinomati e underground (Live Club di Trezzo, Magazzini Generali, Tunnel, Magnolia, Rocket, Bitte, Plastic) alle location più suggestive (Terme di Porta Romana).